CITRUS2021-09-15T09:10:41+02:00

CITRUS

Rete di servizi qualificati per lo sviluppo della filiera agrumicola transfrontaliera

La sfida comune riguarda il rafforzamento della competitività delle MPMI attraverso l’erogazione di servizi a supporto della “Ricerca e  Sviluppo” nell’ambito degli agrumi. CITRUS supporterà la competitività delle MPMI attraverso l’erogazione di servizi per qualificare le competenze e le conoscenze nel settore agrumicolo. Partendo dai risultati del progetto Mare di Agrumi (Asse 1 – 1° Avviso), i principali cambiamenti attesi riguardano l’ampliamento dei beneficiari target, con specifico riferimento alle imprese interessate ai processi di trasformazione creativa (nuovi processi; miglioramento e innovazione dei processi in uso), di reimpiego degli scarti (economia circolare) e di valorizzazione turistica collegata agli agrumi (offerta di prodotti e servizi connessi al marchio turistico).

I principali output sono:

  • Piano di business CITRUS (comprensivo della strategia di co-sviluppo);
  • CITRUS Innovation hub (comprensiva del catalogo dei servizi qualificati e dell’elenco degli “esperti” che erogheranno i servizi);
  • Call for ideas CITRUS per la selezione delle imprese beneficiarie dei servizi qualificati;
  • Servizi qualificati CITRUS.

I beneficiari diretti sono le MPMI già attive nella filiera agrumicola, o interessate alla capitalizzazione delle opportunità di sviluppo che la caratterizzano. CITRUS prevede l’adozione di un approccio di “open innovation” basato sull’attuazione dei processi di co-ideazione, co-progettazione e co-sviluppo. Viste le specificità che caratterizzano il settore agrumicolo delle regioni coinvolte, solo attraverso l’adozione di un approccio transfrontaliero si riusciranno a trasformare le opportunità offerte dalla filiera degli agrumi in strumenti a supporto della competitività delle MPMI. Gli aspetti innovativi di CITRUS sono: attuazione del processo di open innovation; definizione di un piano transfrontaliero di business; erogazione di servizi di livello transfrontaliero; attuazione di processi innovativi sull’economia circolare.

I partner del progetto sono il Centro di Sperimentazione e Assistenza Agricola – CeRSAA di Savona (capofila), l’Agenzia regionale per l’attuazione dei programmi in campo agricolo e per lo sviluppo rurale – Laore di Cagliari, Consorzio Polo Tecnologico Magona di Cecina (LI), la Chambre de Commerce et d’Industrie de Bastia et de la Haute-Corse di Bastia (Francia), Innolabs Srl di Livorno.

Il progetto CITRUS è finanziato con il programma Interreg-IT-FR Marittimo 2014-2020.


Contatta CPTM

    Torna in cima