PROAPI

PROAPI2021-04-22T12:45:52+02:00

PROAPI

Processi innovativi per la conservazione delle qualità del polline d’api fresco

Descrizione delle innovazioni attese con la realizzazione del progetto

Il polline d’api è considerato un ottimo integratore alimentare, in virtù dell’elevato contenuto in proteine, vitamine e antiossidanti.
Se da una parte sono ben conosciute le caratteristiche alimentari e funzionali del polline fresco raccolto dalle api, non sono altrettanto noti gli effetti sul suo valore nutrizionale e nutraceutico dei trattamenti tecnologici di condizionamento, finalizzati a ridurre il contenuto idrico per aumentare la shelf-life e garantire la necessaria sicurezza per l’alimentazione umana.
Il progetto PROAPI introduce elementi di innovazione quali:
• l’individuazione di parametri misurabili rappresentativi dell’integrità biologica del polline, e di metodi rapidi e standardizzabili di caratterizzazione dello stato di conservazione del polline;
• la definizione di metodologie innovative a livello di filiera per la produzione di polline e la conservazione delle sue proprietà nutrizionali, nutraceutiche e organolettiche.


Dati preliminari a supporto dell’idea progettuale

Dal punto di vista della composizione chimica, il polline si configura come alimento completo con contenuto in proteine, vitamine e antiossidanti spesso più elevato di qualsiasi altro prodotto vegetale destinato al consumo umano.
Diversi paesi produttori stanno definendo degli standard di riferimento per caratterizzare il valore nutrizionale e funzionale del polline sulla base di parametri analitici ben definiti. Anche in Toscana si assiste ad un crescente interesse verso questo nutraceutico e alcune aziende apistiche regionali hanno già orientato una parte degli investimenti per lo sviluppo di metodiche di condizionamento in grado di minimizzare le perdite di valore biologico del prodotto commercializzato rispetto al polline fresco.

Principali obiettivi del progetto

  • Definizione di parametri indicativi della qualità organolettica, nutrizionale e nutraceutica del polline d’api commercializzato (standard per il polline d’api), ai fini della caratterizzazione del prodotto.
  • Sviluppo e dimostrazione di tecnologie innovative di condizionamento di polline d’api fresco. Verranno in particolare considerati processi di liofilizzazione controllata e essiccamento a microonde sottovuoto.
  • Caratterizzazione degli effetti dei processi di condizionamento sulle proprietà organolettiche, nutrizionali e nutraceutiche del polline d’api dalla raccolta al confezionamento in varia forma e valutazione della shelf life relativa ai prodotti confezionati.

Contatta CPTM

    Torna in cima